Recensione "Prometto di sbagliare" - Pedro Chagas Freitas

Gaia 20/02/2019 recensioni 0 commenti

TitoloPrometto di sbagliare

Autore Pedro Chagas Freitas

Casa editrice Garzanti

Pagine 432

Data di pubblicazione 2015

Valutazione

Dove acquistare

L’amore è in ogni cosa: c’è amore in una mamma che coccola il suo bambino, c’è amore in un fioraio che cura le sue rose, c’è amore in un abbraccio, in un bacio e c’è amore in una vedova che continua ogni giorno a portar fiori sulla tomba del marito defunto.
L’amore è come l’energia: non si crea, nè si distrugge… si trasforma. L’amore è l’unica cosa che rimane quando il corpo perisce.

È proprio l’amore il tema centrale del capolavoro “Prometto di sbagliare” di Pedro Chagas Freitas.
“L’ amore arriva quando smettiamo di essere perfetti” afferma l’autore. Ed è proprio così: l’amore nasce dal cuore, non dal cervello. Il cuore è irrazionale, sbaglia, chiede scusa, ti fa commettere le più grandi follie ma AMA.

Dopo aver letto la trama credevo di ritrovarmi davanti al solito romanzo che narra l’amore e le sue vicende. Dopo aver letto le prime pagine però, mi sono accorta che questo libro è esso stesso l’amore.

Non c’è una storia principale: c’è una storia iniziale, che è quella di due innamorati che si incontrano dopo tanto tempo in un bar e poi c’è l’amore. È proprio questa la particolarità del romanzo: Pedro Chagas Freitas non ci narra la solita storia d’amore, ma ci narra dell’ amore in tutte le sue forme e manifestazioni, ma soprattutto imperfezioni. L’autore ci offre delle pillole d’amore. Ci sono storie di traditori e traditi, amori spenti, amori noiosi di cui comunque non si riesce a fare a meno; storie di amori folli, amori fatti di sbagli, amori passionali e amore nei confronti della vita.
L’ amore è il filo che lega la vita degli esseri umani.

Lo stile dell’autore è davvero particolare: azzarderei a definire questo libro una bellissima poesia: un inno nei confronti dell’ amore.
È impossibile non rispecchiarsi in almeno uno degli amori narrati, ma è anche impossibile descrivere la bellezza e la grandezza di questo libro. Come si può descrivere l’ inebriante profumo di una rosa? L’unico modo per conoscerlo è odorarla. L’unico modo per amare questo libro è leggerlo.
È uno di quei libri da sottolineare compulsivamente, talmente son saggi e reali.

Nessun commento