Coronavirus, 9 LIBRI da leggere durante la QUARANTENA

Gaia novita 5 commenti


Quante volte avete pensato che, citando Virginia Woolf, il Paradiso fosse "leggere continuamente, senza fine"?
In questo momento storico, in cui siamo chiamati a restare in casa per salvare il mondo, noi lettori sappiamo bene come vincere la noia e abbiamo dalla nostra parte un'arma potentissima: i libri. 

In questo articolo vi guiderò alla scelta del libro perfetto (magari anche più di uno!) per tenervi compagnia durante questa quarantena. Per aiutarvi ho suddiviso i libri in tre categorie, così potrete scegliere in base al vostro stato d'animo. 
P.s. Per ogni categoria c'è almeno un libro di cui è stata fatta la trasposizione cinematografica, quindi se il libro non dovesse bastare... correte a guardare anche il film!


 

Siete alla ricerca brivido dell'avventura? La curiosità è vostra amica e avete voglia di calarvi in un'atmosfera surreale? 


La strada - Cormac McCarthy
Un papà e il suo bambino si muovono in uno mondo buio, freddo e senza vita, distrutto da un'apocalisse nucleare. Camminano lungo la strada con un carrello della spesa, in cerca di cibo, cercando di sfuggire alle bande di disperati e predoni. Il loro obiettivo è raggiungere la costa, dove ci sono i buoni, i "portatori del fuoco". 
The Road, regia di John Hillcoat, 2009


La città di Ember - Jeanne DuPrau
In un futuro apocalittico, gli esseri umani sono costretti a vivere in una città sotterranea, illuminata dalla sola luce artificiale. I black out sempre più ricorrenti e la scoperta di un'antica pergamena, porteranno alla luce molte cose. 
  Ember - Il mistero della città di luce, regia di Gil Kenan, 2008


La peste scarlatta - Jack London
Un'epidemia cancella in breve tempo l'intero genere umano. Sessant'anni dopo, in una California ripiombata nell'età della pietra, uno dei pochi sopravvissuti racconta di come la civiltà è stata distrutta. 


È una situazione delicata, ed è normale essere spaventati. Siamo passati dall'iperattività frenetica alla lentezza della natura, che però da' frutti meravigliosi. Trovo sia il momento ideale per soffermarci e scoprire l'importanza delle cose, quelle piccole cose che abbiamo sempre dato per scontato. 

Non buttiamoci giù - Nick Hornby
Nella notte di Capodanno, quattro sconosciuti si incontrano sul tetto di un altissimo palazzo londinese, accumunati dall'intenzione di gettarsi giù, ognuno con le proprie motivazioni. Dopo un'animata discussione, decidono di darsi una seconda chance. 
Il garbo e l'humor inglese si mescolano, dando vita ad un romanzo che ci ricorda che a volte è necessario guardare quelle difficoltà intramontabili con una diversa prospettiva.  
 Non buttiamoci giù, regia di Pascal Chaumeil, 2014


Il giardino segreto - F. Burnett
La piccola Mary, rimasta orfana, si trasferisce dallo zio, un uomo scontroso e malinconico. All'interno della tenuta si nasconde un giardino segreto, un luogo incontaminato, che suo zio ha fatto chiudere a chiave in seguito alla morte della moglie, avvenuta proprio in quel giardino. 
Grazie all'aiuto del giardiniere e del pettirosso, Mary ritroverà la chiave e scoprirà numerosi segreti. 
Pur essendo un romanzo per ragazzi, consiglio a tutti di leggerlo, specialmente in questo periodo in cui abbiamo bisogno di riscoprire la bellezza della lentezza della natura. 
 Il giardino segreto, regia di Agnieszka Holland, 1993
P.s. Il 23 Aprile è in uscita al cinema la versione 2020 del regista Marc Munden. Un altro po' di pazienza.. restiamo a casa e poi correremo tutti insieme a vedere il film!


Vita su un pianeta nervoso - Matt Haig 
Il mondo moderno è frenetico, troppo. Siamo sempre più connessi, ma ci sentiamo sempre più soli. Siamo bersagliati da informazioni in qualsiasi momento, abbiamo perso i ritmi che ci legano alla natura e tutto questo genera ansia e stress. 
Se in questo momento vi sentite sopraffatti, vi consiglio assolutamente la lettura di questo libro. 


Quanto è bello viaggiare.. ma chi ha detto che in questo momento non possiamo farlo? Libro in mano e si parte!


Il giro del mondo in 80 giorni - Jules Verne
Phileas Fogg, gentiluomo inglese, lancia una sfida agli amici del suo club: egli afferma che è possibile compiere il giro del mondo in 80 giorni. Per provare la sua tesi, parte quindi per un viaggio avventuroso in compagnia del suo maggiordomo, Passepartout. 
Un classico, vero? Scommetto però che molti di voi non l'hanno ancora letto. Come rimediare allora? Niente carta d'imbarco, si parte con il Sig. Fogg!

Il giro del mondo in 80 giorni, regia di Frank Coraci, 2004


In Patagonia - Bruce Chatwin
Straordinario diario di viaggio attraverso la Patagonia argentina e cilena; viaggio che l'autore intraprese alla ricerca delle tracce di un suo antenato. 


Le città invisibili - Italo Calvino
Un viaggio inusuale attraverso cinquantacinque città, un grande classico della letteratura italiana contemporanea. 


Spero che questo articolo possa tornarvi utile e ricordate di condividere le vostre letture con l'hashtag #IoLeggoaCasa!


TAG: quarantena libri consigli coronavirus la strada mccarthy ember la peste scarlatta jack london non buttiamoci giù hornby film il giardino segreto burnett vita su un pianeta nervoso haig il giro del mondo in 80 giorni jules verne in patagonia chatwin le città invisibili calvino recensione pareri


Commenti

Valeria

29/03/2020 18:31

Grazie per i consigli! Letture davvero interessanti... de "La strada" ho visto anche io il film...molto toccante!

* campi obbligatori

Gaia

16/04/2020 19:30

Sono contenta ti sia piaciuto l'articolo! Io ho recuperato il film un mesetto fa, per fortuna sono riusciti a mantenere fede al libro :)

* campi obbligatori

Nicolò

05/04/2020 00:33

Ciao! complimenti per il blog e in particolare per questo articolo, sono curioso di leggere qualcosa di jules verne, sono davvero curioso, buon weekend!!

* campi obbligatori

Gaia

16/04/2020 19:27

Ciao, ti ringrazio! :) Jules Verne non ti deluderà, anzi ti condurrà verso avventure meravigliose!!

* campi obbligatori

Gabriella

19/05/2020 00:26

Ciao! Mia figlia ha letto "Il giro del mondo in 80 giorni" come compito delle vacanze di Pasqua... E quando l'ha finito l'ha riletto perché le è piaciuto tantissimo! Interessanti anche "Non buttiamoci giù", andrò a cercarlo 😊

* campi obbligatori
* campi obbligatori