Titolo: Prometto di sbagliare
Autore: Pedro Chagas Freitas
Casa editrice: Garzanti

L’amore è in ogni cosa: c’è amore in una mamma che coccola il suo bambino, c’è amore in un fioraio che cura le sue rose, c’è amore in un abbraccio, in un bacio e c’è amore in una vedova che continua ogni giorno a portar fiori sulla tomba del marito defunto.
L’amore è come l’energia: non si crea, nè si distrugge… si trasforma. L’amore è l’unica cosa che rimane quando il corpo perisce.

È proprio l’amore il tema centrale del capolavoro “Prometto di sbagliare” di Pedro Chagas Freitas.
“L’ amore arriva quando smettiamo di essere perfetti” afferma l’autore. Ed è proprio così: l’amore nasce dal cuore, non dal cervello. Il cuore è irrazionale, sbaglia, chiede scusa, ti fa commettere le più grandi follie ma AMA.

Dopo aver letto la trama credevo di ritrovarmi davanti al solito romanzo che narra l’amore e le sue vicende. Dopo aver letto le prime pagine però, mi sono accorta che questo libro è esso stesso l’amore.

Non c’è una storia principale: c’è una storia iniziale, che è quella di due innamorati che si incontrano dopo tanto tempo in un bar e poi c’è l’amore. È proprio questa la particolarità del romanzo: Pedro Chagas Freitas non ci narra la solita storia d’amore, ma ci narra dell’ amore in tutte le sue forme e manifestazioni, ma soprattutto imperfezioni. L’autore ci offre delle pillole d’amore. Ci sono storie di traditori e traditi, amori spenti, amori noiosi di cui comunque non si riesce a fare a meno; storie di amori folli, amori fatti di sbagli, amori passionali e amore nei confronti della vita.
L’ amore è il filo che lega la vita degli esseri umani.

Lo stile dell’autore è davvero particolare: azzarderei a definire questo libro una bellissima poesia: un inno nei confronti dell’ amore.
È impossibile non rispecchiarsi in almeno uno degli amori narrati, ma è anche impossibile descrivere la bellezza e la grandezza di questo libro. Come si può descrivere l’ inebriante profumo di una rosa? L’unico modo per conoscerlo è odorarla. L’unico modo per amare questo libro è leggerlo.
È uno di quei libri da sottolineare compulsivamente, talmente son saggi e reali.
Vi riporto di seguito qualcuna delle frasi che più mi han colpita (solo qualcuna, altrimenti vi trascriverei l’intero libro, talmente è bello!)

 

 

large (2)

 

“-SOLTANTO stare sulla fune ti lega alla vita.
-Ma fa male. Ma trema.
-E intanto ti regge. E intanto ti afferra. Ti fa desiderare altra fune. Soltanto ciò che ti scivola dalle dita riesce a provarti davvero che hai delle dita. Solo quando sei dinnanzi alla quasi morte dai valore alla vita.
-Ti piace tremare?
-Ho bisogno di tremare. Soltanto ciò che mi astrae mi alimenta. Un orgasmo mi fa tremare, un’ euforia mi fa tremare.
-Anche un dolore?
-Devo capire chi sono. Anche se fa male. Soltanto chi trema capisce chi è. Gli altri non sono: provano a essere. E non tremano mai. Cosa ci fanno qui? Niente che non mi abbia fatto tremare è mai stato indimenticabile.
-La vita serve a vivere momenti indimenticabili.
-Non te lo scordare mai. Esiste vita soltanto se qualcosa in te è sospeso a una fine. Soltanto ciò che ti fa tremare ti impedisce di dimenticare.
-Ti faccio tremare?
-Sempre.
-E quando smetterò?
-Dovremo trovare altre strade. Altre forme.
-Altre persone?
-Se sarà necessario. Quando una persona che ami serve solo a spegnerti, non è poi la persona che devi amare. L’amore deve pretendere la massima sorveglianza, devi essere un soldato sul campo di battaglia, tutto il tuo corpo in attesa di un attacco, di una pallottola perduta. E se c’è una cosa in cui l’ amore è imbattibile è la quantità di pallottole perdute che emana. A volte ti colpiscono e non te ne accorgi. E non esiste più l’ amore, solo un dolore che si va estendendo al centro del tuo petto, un dolore che ti consuma, che ti lacera, che ti abbatte. Credi sia l’amore ed è soltanto una ferita. Ci sono ferite che sembrano amore.
-Una distrazione e l’ amore finisce.
-Una distrazione e la vita finisce.
-È quello che ho detto. ”

 

 

“Lo vedeva per la prima volta e già lo amava da sempre. L’amore è molto facile quando nessuno lo complica.

<<Dammi cinque minuti per conoscerti da anni.>>

Il problema della gente è pensare che per avere senso una cosa debba essere difficile, che per essere vera debba essere lenta. Probabilmente fu per il modo in cui lui la guardava, il movimento degli occhi in cerca del mondo.

<<Non ti conosco per niente ma sono tua per sempre>>.

Tutte le dichiarazioni d’amore sono precoci, questa non fu un’ eccezione. Lui continuò a non parlare ma c’era il corpo, c’erano i gesti, il modo in cui si muoveva in attesa di quello che sarebbe accaduto dopo, non c’è bisogno di un nome per amare una persona.”

 

 

“Prometto di sbagliare” è un libro diverso dai soliti.. è un libro che consiglio a chi ama, a chi ha perso l’ amore e a chi non sa più cosa significhi amare.

Gaia.

 

image

Recensione “Prometto di sbagliare” – Pedro Chagas Freitas ultima modifica: 2015-09-12T19:34:16+00:00 da Gaia

Rispondi