large (5)Maggio è il mese in cui la natura si risveglia: sbocciano i fiori e gli alberi danno i primi frutti.

Maggio è il mese della rinascita, della vita. È proprio questo il  mese che hanno deciso di dedicare ai libri.

Fino al 2010 in Italia esistevano ben due iniziative volte alla sensibilizzazione alla lettura, distinte tra loro.

La prima, intitolata “Ottobre, piovono libri. I luoghi della lettura” era legata prevalentemente al territorio locale e durava un mese intero.

La seconda, della durata di una settimana, nota come “Il giorno del libro” era patrocinata inizialmente da alcuni tra i maggiori editori italiani, poi dall’Associazione italiana editori (AIE) e da quella dei librai (ALI). Lo scopo di questa iniziativa era quello di incrementare il consumo dei libri.

Il “Maggio dei libri” dunque nasce dalla sintesi delle due iniziative.

La scelta dei tempi deriva da tre considerazioni :

-La data del 23 aprile individuata dall’UNESCO come giornata mondiale del libro e del diritto

d’autore

-La durata di un mese della campagna “Ottobre, piovono libri ”

-La data del 23 maggio proposta l’anno scorso come giorno in cui regalare un libro a tutti i propri cari.

l’Italia si sta adoperando sempre più nella promozione della cultura.large (4)

Già in data 23 Aprile (giornata mondiale del libro) è stata indetta l’iniziativa #ioleggoperchè. Nelle maggiori città italiane si sono svolti numerosi eventi, tra cui incontri con autori e donazioni di libri.

Purtroppo il mondo dei lettori si sta spopolando sempre più. Spero proprio che queste iniziative riescano a risvegliare quella passione per la lettura andata persa.

Maggio: un mese dedicato alla lettura ultima modifica: 2015-05-11T14:53:15+00:00 da Gaia

Rispondi