Buon pomeriggio miei cari.

L’ argomento di cui parleremo oggi e nelle prossime rubriche è un argomento che sta molto a cuore a tutti i bambini e, di conseguenza anche a me, che rimarrò sempre un’eterna bambina.

Siamo ormai agli sgoccioli di Novembre e l’aria natalizia inizia già a farsi sentire. C’è chi, come la mia nonna, è legato alle tradizioni e quindi aspetta l’8 Dicembre per decorare la sua casa con alberi e presepi; c’è chi (come me) non vede l’ ora che arrivi il Natale e quindi inizia pian piano a decorare la sua cameretta e finisce per riempire tutta casa con addobbi Natalizi e, purtroppo, c’è anche chi il Natale non lo festeggia, chi lo sente distante e chi ha smesso di credere nella sua magia e si è ormai rassegnato.

Le strade sono già piene di decori, i centri commerciali pieni di luci e le vetrine addobbate a festa. L’ atmosfera natalizia è un’ atmosfera speciale. Ogni tanto, però, occorre qualcuno che ci ricordi che il Natale non sono le luci, gli alberi, la neve, gli addobbi e i regali… il Natale nasce per prima cosa dentro i nostri cuori: il Natale è gioia, speranza, amore e vita.

Vedo persone che fanno già scorta di regali, ragazzi e bambini che stilano le loro “letterine di Natale”, genitori, amici e fidanzati che si preoccupano per scegliere il regalo migliore (e anche il più costoso) ma non sanno che il regalo più bello di tutti non costa davvero nulla. Il regalo più bello di tutti è l’amore e il Natale dovrebbe servire proprio a ricordarci questo. Ne consegue purtroppo l’ effetto contrario, ovvero la speculazione economica. Io sono dell’ idea che non serve un regalo per ricordare ad una persona che le siamo vicini; non serve il Natale per ricordarci dell’ amore e non servono regali costosi per esprimere i sentimenti più puri.

So che non è pertinente con il post, ma vorrei dedicare due righe per ringraziare i miei genitori, che ci sono sempre stati per me. Sono proprio loro che mi hanno insegnato i veri valori della vita. Gli chiedo scusa per tutte le volte in cui ho invidiato i regali costosi che i genitori facevano alle mie amiche, per tutte le volte in cui non sono riuscita a capire che loro si facevano in quattro per me e per tutte le volte in cui non mi sono accorta che il regalo più grande che si possa ricevere non è una Michael kors, non è un Iphone 6, non è una casa, una villa o un castello… invidiavo le mie amiche, ma il regalo più grande me l’hanno sempre fatto loro, confermando ogni giorno la loro presenza e tutto l’amore che mi hanno dato.

Vorrei che tutti capissero che sono proprio i piccoli gesti che fanno la differenza,sono proprio le cose più sciocche, banali e monotone che ci rendono felici. Se tutti si accontentassero delle cose più semplici, ma che sono le più belle, non esisterebbero più guerre, odio e inutili sofferenze. Per Natale dunque, non chiedete regali: chiedete amore.

separatori_43

 

Dopo questo “breve” excursus, vorrei tornare a parlarvi della mia nuova idea.

Ho deciso di creare una nuova rubrica che parte proprio oggi, in data 29 Novembre 2015. La data da me scelta infatti, non è casuale. Oggi ricorre la prima domenica di Avvento. C’è chi prepara il proprio calendario dell’ avvento, chi accende una candela ogni domenica d’ avvento e chi, golosone, preferisce i calendari dell’ avvento con i cioccolatini all’ interno. Siccome io ci tengo molto alla vostra linea e non voglio farvi prendere chili in attesa del Natale, ho deciso di proporre una nuova tipologia di calendario dell’ avvento.

I protagonisti sono proprio i libri. Ogni domenica, fino al 25 Dicembre, vi proporrò una lettura a tema natalizio, per calarvi meglio all’ interno del clima di festa.

Si parte!

photo215608630025759649Il libro che vi propongo per iniziare al meglio il nostro calendario dell’ avvento si intitola “Il regalo più bello – Storie di Natale” edito Einaudi. Si tratta di una raccolta di racconti di poche pagine che ci illustrano il Natale in tutte le sue sfaccettature. I Natali vengono catalogati in sei categorie:

  • Natale da sogno
  • Natale amaro
  • Buon Natale
  • Natale in famiglia
  • Strano Natale
  • Natale magico

I racconti sono davvero tanti e scritti da autori famosi, tra cui Francis Scott Fitzgerald, Louisa May Alcott, Dino Buzzati, Elsa Morante e tanti altri ancora.

I miei racconti preferiti sono quattro:

  • L’ultimo sogno della vecchia quercia – Hans Christian Andersen
  • Il sogno natalizio di Becky – Louisa May Alcott
  • Vacanze di Natale a Merryvale – Alice Hale Burnett
  • La casa senza – Dino Buzzati

Vi consiglio veramente di leggere questa raccolta, perchè merita davvero. Spero inoltre che questa nuova rubrica vi piaccia. Se anche voi leggerete (o avete già letto) questo libro, fatemi sapere quali sono i vostri racconti preferiti.

Per la prima domenica di avvento è tutto!

Questa rubrica ritorna tra una settimana esatta con un nuovo libro a tema natalizio. Auguro una buona domenica a tutti.

Baci,

Gaia 🙂

 

Aspettando il Natale.. “Il regalo più bello” – Einaudi ultima modifica: 2015-11-29T11:34:52+00:00 da Gaia

Rispondi